Legenda ed Info Guida ai Paesi
itzh-CNenfrdeptrues
Il miglior servizio nella città di Roma e di Milano per l'ottenimento dei Visti Consolari,
documenti e passaporti import export, servizi assicurativi, ambasciate degli stati esteri,
affari, turismo, legalizzazioni atti e documenti visti consolari, procure,
certificati passaporti, recapito e ritiro plichi, trading per aeroporti, check-in traduzioni in tutte le lingue.
Informazioni sanitarie Informazioni per il viaggiatore Precisazioni tematiche per la Guida ai visti Consolari
LIBRETTO SANITARIO  
(O CERTIFICATO INTERNAZIONALE DI VACCINAZIONE E RIVACCINAZIONE)

Viene rilasciato dalle A.S.L. Locali e dagli Uffici di Igiene Comunali, dove possono essere anche effettuate le vaccinazioni richieste. In caso di allergie viene rilasciato,su richiesta, un Certificato Internazionale di Esenzione.

NOTE:
Per alcune vaccinazioni o profilassi non riportate nell'elenco dei Paesi trattati vi rimandiamo alla consultazione del Sito O.M.S., indicando comunque le principali (Tifo, Paratifo, Salmonella, Sighellosi) dove è presente una certa percentuale di rischio, soprattutto nella zona dell'Africa e del Centro-Sud America. I vaccini sono sempre attivi dopo 15 giorni dall'effettuazione e valgono in genere per 2 anni.

EPATITE A:
Le aree altamente endemiche sono tutte ad esclusione dell'Europa Occidentale, U.S.A., Canada, Australia, Giappone, Nuova Zelanda.

EPATITE B:
Le aree altamente endemiche sono: Africa, Sud-Est Asiatico, Medio-Oriente (Tranne Israele), Le isole del Pacifico, l'Amazzonia ed alcuni Stati dei Caraibi (Haiti, Repubblica Dominicana, Belize etc.).
Il vaccino è attivo solo dopo la terza somministrazione, da iniziare 6 mesi prima, e vale per 2 anni.

TETANO:

Il tetano è consigliato comunque per qualsiasi zona, in particolare per le zone dei Tropici e dell'Equatore.  Le malattie veicolate dagli insetti rappresentano secondo l'O.M.S. uno dei rischi principali a cui possono essere esposti i viaggiatori. Un corretto uso dei mezzi di protezione individuale rappresenta la prima, e forse la più importante fase, contro le malattie trasmesse dagli insetti. Efficaci in questi casi sono: repellenti cutanei, abiti adeguati (Di colore chiaro, gambe e braccia protetti e coperti da repellenti).
Per una maggiore cautela e protezione consigliamo comunque, al ritorno da viaggi effettuati presso destinazioni a rischio o comunque dubbie, una visita di controllo presso il medico curante, al quale comunque vanno sempre richieste e demandate le decisioni sull'opportunità di vaccini o profilassi.
CARTA D'IDENTITA' VALIDA PER L'ESPATRIO:

Per il rilascio sono richieste 3 foto formato tessera ed un documento di riconoscimento valido. La carta d'identità può essere rilasciata ad i richiedenti che abbiano compiuto 15 anni di età, (Per i minori è richiesta l'autorizzazione di entrambi i genitori) Ha validità 5 anni e non può essere utilizzata per l'espatrio dei minori se non previo assenso scritto (Dichiarazione sostitutiva dia atto notorio) da parte di entrambi i genitori da ottenere in Comune. Per i minori di 15 anni viene rilasciato un attestato di identità, equivalente alla carta d'identità valida per l'espatrio anche da parte delle Questure di residenza. Detto documento non è comunque accettato da tutti gli Stati per l'ingresso nel Paese.
Si consiglia pertanto di controllare tale eventualità, presso gli Uffici Consolari del Paese di destinazione.Se un minore viaggia con uno solo dei genitori o con altra persona, va richiesta sempre, alla Questura competente, la carta di affidamento con le generalità complete del minore e di chi lo accompagna.  
In caso di minori con genitori separati o divorziati occorre sempre l'autorizzazione da parte del Giudice Tutelare.

PATENTE INTERNAZIONALE:
La patente Internazionale è un documento che riporta i dati della patente Italiana, ha validità di 1 anno ed è rilasciata su richiesta (In carta bollata in cui devono essere specificate le generalità ed i dati del richiedente) dalla Prefettura di residenza o dagli Uffici dell'A.C.I.

TRATTATO DI SHENGEN:
(Del 26 ottobre 1997) (Clicca qui)
Aderiscono al trattato di Shengen Italia, Belgio, Paesi Bassi, Lussemburgo, Germania, Francia, Spagna, Portogallo, Austria , Grecia, Svezia, Danimarca, Norvegia, Finlandia, Islanda. Per i cittadini degli Stati membri del trattato non è prevista nessuna formalità, non vi sono più pertanto barriere doganali. Per viaggiare all'interno di questi Paesi, è sufficiente la sola carta d'identità (Anche non valida per l'espatrio).
I cittadini stranieri residenti in uno qualsiasi dei Paesi che aderiscono al trattato, (Ed in regola con il permesso di soggiorno) possono spostarsi al loro interno liberamente ma con la seguente documentazione:  
- Passaporto originale con 6 mesi di validità minima o documento di viaggio
- Permesso di soggiorno originale con validità minima di 3 mesi (Dalla data in cui si lascia il Paese)
- Titolo di viaggio originale che dimostri la prosecuzione del viaggio verso il Paese di provenienza o il ritorno nello Stato di residenza.  
Per i viaggi con mezzi terrestri possono essere richiesti (A discrezione delle Autorità Locali) mezzi di sussistenza sufficienti al mantenimento nel Paese di destinazione o a garantirne il ritorno nello Stato di provenienza o di residenza.

CONVENZIONE "CITES" DI WASHINGTON:

In vigore dal 2 Giugno 1997 la convenzione Cites di Washington, prevede multe fino a 150.000.000 € per chi importa in Italia souvenirs fatti con animali protetti o per chi importa animali vivi anche se acquistati legalmente nel Paese di origine. Le specie protette nel Mondo sono 27.000, molte delle quali molto difficili da distinguere da quelle più comuni.
Per esempio, senza permessi speciali (Da richiedersi in loco presso le Autorità Locali e preventivamente legalizzati dalle ns. Sedi Consolari)
E' vietato importare oggetti di avorio, di guscio di tartaruga, pelli di serpenti o di maculati, coralli neri, corna, piume di uccelli, conchiglie rare, piante tropicali, orchidee selvatiche.
E' assolutamente proibito importare animali vivi quali pappagalli, scimmie, rettili o grossi felini.  
Anche un semplice braccialetto o una collanina potrebbero creare seri problemi in Dogana, si consiglia pertanto, di non acquistare souvenirs artigianali ricavati da animali...
OLTRE ALLA PESANTE DISCUTIBILITA' DEL FATTO!
Eviterete di aggravare o di incrementare le specie in via di estinzione.
Nel caso in cui venga scoperto uno di questi "Souvenirs" si può incorrere in una multa che può raggiungere i 500 € . Se il "Souvenir" non denunciato è soggetto a divieto di importazione, si rischia anche, oltre la multa, l'incriminazione per Contrabbando (art. 282).
E' dunque rischioso, oltre che profondamente crudele, acquistare oggetti di così macabra fattura ricavati dal massacro di animali ai quali vengono strappate zanne e mani per farne statuette di avorio o posacenere di pelle.
Ogni paese ha la seguente struttura:

1) I° tabella contenente 12 voci riguardanti informazioni a carattere generale del Paese

2) II° tabella contenente 11 voci riguardanti informazioni a carattere turistico del Paese

3) Tabella metereologica: questa tabella fornisce i dati, suddivisi per i mesi dell'anno, delle temperature minime e massime (Espresse in gradi centigradi e fahrenheit), dell'umidità antimeridiana e post-meridiana (Espressa in percentuale) e della piovosità (Espressa in millilitri per  metro quadro). Questi valori sono le medie degli ultimi 10 anni, sono pertanto da considerarsi come approssimativi ed orientativi.

4) 5 icone indicanti le tipologie di visto previste nel Paese trattato, mediante l'uso delle quali è possibile spostarsi all'interno del file direttamente sulla voce prescelta.

5) Visto turistico: Con questo tipo di visto si può soggiornare nel Paese per motivi turistici, di visita ad amici o parenti, (quando non sia espressamente previsto e riportata la tipologia di visita familiare) sanitari o di cura, o d'altro. E' però esclusa ogni altra attività per motivi di affari, trattative, convegni o partecipazioni a fiere per le quali, se previsto, è necessario il visto di affari.

6) Passaporto con validità minima di 6 mesi (La validità minima indicata è da considerarsi sempre e comunque dalla data in cui il viaggiatore lascia il Paese dove si reca).

7) Foto e formulari (Le foto devono essere a colori, recenti, formato 3 x 4, i formulari vanno sempre compilati  dal richiedente con estrema cura ed attenzione evitando di depennare o tralasciare indicazioni richieste, senza né abrasioni o cancellature, firmati dal titolare in originale con la stessa firma apposta sul passaporto)

8) Costi e diritti di urgenza: i costi indicati sono aggiornati al 30/01/2004 e si riferiscono all'ottenimento del visto nei tempi indicati nella voce tempo di ottenimento. La R.S.E. Edizioni della Romana Socialtur S.r.L. declina ogni responsabilità per eventuali inesattezze contenute (Realizzate comunque con la massima attenzione e cura). Il costo del servizio di urgenza, dove previsto, è stato sommato a quello dei costi dei visti in tempi normali e pertanto il totale dovuto è definitivo.

9) Validità: I tempi indicati sono aggiornati al 30/01/2004. Sono spesso soggetti a variazione senza preavviso da parte dei Consolati, se ne consiglia pertanto il controllo onde evitare qualsiasi malinteso

10) Visto per visita familiare: l'ottenimento di questa tipologia di visto consente il soggiorno presso abitazioni private. Qualora venga meno questa possibilità per poter soggiornare in un hotel con questa tipologia di visto in molti casi è obbligatorio presentarsi presso le Autorità Locali e provvedere alla correzione del visto. Consigliamo quindi di informarsi sempre presso le Autorità Locali nell'evenienza di questo accadimento

11) Visto per affari: questo tipo di visto consente ogni genere di trattativa o di affare lecito. La partecipazione a fiere, convegni,  o l'opportunità di svolgere contemporaneamente attività di affari e turistiche nello stesso periodo di permanenza nel Paese.

12) Visto di transito e doppio transito: dove indicato con questa tipologia di visto è consentito l'attraversamento del Paese entro un periodo massimo indicato nella validità, allo scadere del quale dovrà essere lasciato il Paese, verso il luogo di destinazione.

13) Visto di gruppo: con questa tipologia di visto il gruppo può soggiornare per motivi turistici o di affari (Essendo una delegazione ufficiale per motivi d'affari) ma deve comunque essere o quasi sempre insieme e comunque entrare ed uscire dal Paese contemporaneamente con una sola operazione Doganale.

14) Modalità bambini: Le modalità indicate si riferiscono ai minori di anni 18  per i quali nella maggioranza dei casi è sempre richiesta la formalità dell'apposizione della foto nello spazio preposto sul passaporto del genitore da parte della Questura di appartenenza ( Formalità da richiedersi personalmente da entrambi i genitori presso la Questura di appartenenza) dovuta e non suscettibile di approvazione da parte della medesima Questura.

15) Cartina del Paese: In qualche caso cliccando sulla cartina è possibile eseguire una pop-up ingrandendo la stessa per renderla più visibile.
Attenzione:
Dove sia previsto il rilascio di un visto per affari ed il richiedente si rechi invece nel Paese con un visto turistico o di altra tipologia, concludendo affari e/o firmando contratti, gli stessi non avranno alcun valore legale Internazionale ed in caso di controversia non sarà possibile l'impugnazione presso il Tribunale Internazionale dell'Aja.

LEGENDA DELLE  ABBREVIAZIONI UTILIZZATE
(O) = Originale;
(F) = Fotocopia;
CNF = Conferma;
A/R = Andata e ritorno;
PAX = Persone;
GRP = Gruppo;
TKT = Biglietto aereo;
HTL = Hotel;
TLX = Telex;
FAX = Telefax

Share this post

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn